Delitto sotto la neve…brrrrrrrrrrrr

Un’ inchiesta del maggiore Burnaby finita a tempo di record.

Era notte il maggiore Burnaby camminò per ore e ore sprofondando nei sentieri pieni di neve fresca.

Si fermava in ogni casa sospetta a controllare e a cercare qualche indizio. Quando arrivò nei pressi della casa del capitano Trevelyan, vide delle impronte particolari e capì subito che c’era qualcosa che non andava. La porta era socchiusa, cautamente l’aprì e all’interno, sulle scale, c’erano tracce di sangue, che portavano fino in soffitta.

Il colpevole aveva nascosto il corpo del capitano in un baule dove vi doveva essere un immenso tesoro  e che era stato portato via ma qualcosa era rimasto: delle monete d’oro e alcuni gioielli

Si ricordò di aver visto quelle stesse monete d’oro nella casa del vicino. Le impronte rimaste sulla neve combaciavano con le scarpe del proprietario di quella casa.

Si proprio così, era stato lui con i suoi due complici: la moglie e il figlio, ad aver ucciso il capitano.

Per fortuna  il caso delle impronte era stato risolto molto velocemente e Burnaby, con un sorrisetto felice, se ne  tornava a casa finalmente al caldo a sorseggiarsi una buona cioccolata.

Beatrice Fazzi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: